Raspberry Pi Torrent Box

Finalmente mi sono deciso a risparmiare qualche Watt di energia elettrica! Sì, proprio così! Avete mai pensato a quanta corrente consumate tenendo accesso il vostro PC nell’attesa di scaricare uno o più torrent? Tutti soldi regalati all’ENEL (o al vostro fornitore), ma da oggi basta: con in un Raspberry Pi e un  Hard Disk 1TB da 2,5″ USB iniziamo a vedere come risparmiare e creare una BOX per download torrent che possa rimanere accese 24/24 ore 7/7 giorni e 365 giorni all’anno senza farci spendere cifre da capogiro.

Necessario:

  • Raspberry Pi model B
  • SD Card 4/8Gb
  • Hard Disk esterno USB o NAS di rete
  • Cavo di rete
  • Alimentatore 5v USB per alimentare il Raspberry

Strumenti:

  • Monitor con ingresso HDMI o DVI se avete un adattatore per il Raspberry
  • Tastiera e Mouse USB o Wireless con chiavetta
  • Lettore/Scrittore SD Card che può essere incluso nel computer o uno esterno
  • Un computer Windows / Linux

 

PREPARAZIONE SD CARD

Procuriamoci questo software per la formattazione corretta della memoria SD, andiamo alla pagina https://www.sdcard.org/downloads/formatter_4/ e scarichiamo il software compatibile con il nostro O.S. Una volta scaricato ed installato inseriamo la SD nel lettore e lanciamo il software SD Formatter e eseguiamo la formattazione (ATTENZIONE! Formattando la SD si andranno a perdere tutti i dati in essa contenuti).

Ora dobbiamo inserire i file di boot nella SD e quindi apriamo il seguente link http://www.raspberrypi.org/downloads/ ed andiamo a scaricare NOOBS. Troverete due versioni, NOOBS e NOOBS Lite; nel primo caso scaricherete un file Zip contente diversi sistemi operativi e quindi peserà dai 3 ai 4Gb, nel secondo caso scaricherete un archivio da circa 35Mb contenente solamente i file per farvi scegliere qualche distribuzione installare nel vostro Raspberry Pi come vi spiegherò dopo. Quindi a mio consiglio scaricate NOOBS Lite ed estraete il suo contenuto all’interno della scheda SD, fatto? Bene passiamo all’installazione del sistema operativo Raspbian!

 

INSTALLAZIONE RASPBIAN

Inseriamo la scheda SD nel Raspberry e colleghiamo tastiera, mouse, monitor e rete e per ultimo il cavo di alimentazione. Una volta avviato vi chiederà quale sistema operativo volete installare e selezioniamo Raspbian e lanciamo l’installazione.

 

foto 1

 

A questo punto dovrete solamente aspettare con molta calma (dipende dalla velocità della vostro connessione internet) che si scarichi e installi Raspbian. In questo modo avrete scaricato solamente il sistema operativo che vi interessava invece di tutti quelli che include il pacchetto NOOBS. Una volta installato vi chiederà di premere su reboot per riavviare; quando si sarà acceso vi si presenterà un piccolo menù con alcune possibilità, a noi interessa solamente cambiare password all’utente che di default è “pi” senza virgolette ovviamente. Una volta fatto possiamo selezionare la voce “Finish”, avremo così la console linux in attesa dei nostri comandi.

  • Michele Mitch Zoppè

    Grande articolo! Dovrò provarlo!

  • Marco Bernardeschi

    Scusa, ma io ho solo e soltanto un server attivo ma che non si connette. In cosa sbaglio?

    • Nicola

      Ciao Marco, cosa intenti per “solo e soltanto un server attivo ma che non si connette”?